Squadra

Generazioni a confronto. È così che si tramandano e si affinano i mestieri.

Un’eredità secolare

Dai più esperti ci aspettiamo che riescano a tramandare alle nuove leve tecniche e saperi necessari per produrre e valorizzare un buon vino.
Dai più giovani invece ci aspettiamo l’apporto di innovazione, ricerca e curiosità.

La squadra di Cantina Barchessa Loredan in posa davanti alla rimessa, mascotte comprese!
Tre generazioni di viticoltori a confronto presso il riparo degli attrezzi della Cantina Barchessa Loredan.
Morris, con sguardo assorto, osserva i lavori di manutenzione dei filari piantati sui terreni del Montello.
Ritratto di uno dei viticoltori più esperti di Barchessa Loredan, con alle spalle il trattore usato per le vendemmie dei vigneti di Selva del Montello e Venegazzù.
Giovane agronomo osserva e monitora la crescita di una nuova pianta di vite nei vigneti di Barchessa Loredan.
Tradizione e innovazione si incontrano ogni giorno tra i vigneti di Cantina Barchessa Loredan: i metodi usati sono ancora quelli di una volta.
I viticoltori di Cantina Barchessa Loredan alle prese con la cura e la manutenzione dei filari a Selva del Montello.
Ritratto della Contessa Nicoletta Moretti degli Adimari.
La Contessa Nicoletta Moretti degli Adimari assapora un calice del vino rosso Grinera, prodotto dalla Cantina Barchessa Loredan a partire da uve Merlot IGT Colli Trevigiani.

Scopri di più su Barchessa Loredan: seguici sui nostri social

#barchessaloredan

Bottiglia di vino bianco frizzante Affondo a rifermentazione naturale prodotto da Barchessa Loredan nella cantina di Selva del Montello.
Il giardino, l'antico tracciato della Brentella e la barchessa palladiana dell'omonima Cantina Barchessa Loredan di Selva del Montello.
Ramo di vite proteso al cielo nei vigneti di Cantina Barchessa Loredan a Selva del Montello e Venegazzù.
Vino rosso del Montello "Grinera IGT Colli Trevigiani", versato in un calice da degustazione. Sullo sfondo, la confezione in legno firmata Cantina Barchesa Loredan.
Carrello