Cantina

La particolarità della nostra cantina è quella di trovarsi all’interno dell’antica Barchessa. Al piano terra dell’edificio si trovano pressa, vasche, botti grandi e barrique. È qui che produciamo e imbottigliamo il nostro vino.

Un’eredità secolare

La nostra è una cantina priva di tecnologie avanzate perché qui il vino si fa ancora a mano. Sotto la supervisione del nostro enologo, applichiamo vecchi metodi di vinificazione per riuscire a dar vita, anno dopo anno, a vini di qualità.

Morris pensieroso guarda attraverso il porticato della barchessa; alle sue spalle le autoclavi della Cantina Barchessa Loredan

Non volevamo, infatti, stravolgere l’assetto originario dell’edificio ma, al contrario, valorizzarne e conservare i suoi tratti caratteristici. Ecco così che vasche alte più di 4 metri sfiorano un soffitto di possenti travi in legno di più di 500 anni.

L’edificio, costruito già alla fine del ‘400, non era stato concepito per accogliere al suo interno cisterne, torchi, botti e barrique, per cui i lavori di ristrutturazione avviati negli ultimi decenni hanno richiesto impegno, cura e precisione.

Polla di uno dei barrique di rovere francese usato per l'affinamento dei vini rossi di uve Merlot e Cabernet IGT Colli Trevigiani.
Vista dall'interno della cantina verso il giardino, tramite il portone del porticato.
Le moderne botti di alluminio usate per la vinificazione dell'uva glera si riflettono sul pavimento della Cantina Barchessa Loredan.

La Barricaia

Lì dove i soffitti della barchessa sono più bassi e la luce del sole fatica a entrare, abbiamo creato la nostra barricaia. I muri spessi dello storico edificio e la sua ottima posizione favoriscono naturalmente la conservazione di umidità e temperature ottimali per l’affinamento dei vini.

Il cancello di ferro che separa la barricaia dagli altri locali di produzione della Cantina Barchessa Loredan.
Barrique francese usata per il vino Chardonnay prodotto nei vigneti della Cantina Barchessa Loredan a Selva e Volpago del Montello.

È qui che il nostro Grinera matura in barrique bordolesi realizzate con il miglior rovere francese, per dar vita ai processi di interazione e scambio reciproco tra il vino e il legno. Più di 24 mesi di affinamento per riuscire ad ottenere un vino icona della nostra storia, un merlot in purezza che il Conte Marco Loredan ha iniziato a imbottigliare più di 50 anni fa.

Scopri di più su Barchessa Loredan: seguici sui nostri social

#barchessaloredan

Bottiglia di vino bianco frizzante Affondo a rifermentazione naturale prodotto da Barchessa Loredan nella cantina di Selva del Montello.
Il giardino, l'antico tracciato della Brentella e la barchessa palladiana dell'omonima Cantina Barchessa Loredan di Selva del Montello.
Ramo di vite proteso al cielo nei vigneti di Cantina Barchessa Loredan a Selva del Montello e Venegazzù.
Vino rosso del Montello "Grinera IGT Colli Trevigiani", versato in un calice da degustazione. Sullo sfondo, la confezione in legno firmata Cantina Barchesa Loredan.
Carrello